Logo del sito web della Scuola Media Aldo Moro di Frosinone
Mercoledì 22 Ottobre 2014 14:07
 Qui di seguito potete visionare le istruzioni per consultare il Registro elettronico adottato all' "Aldo Moro", dopo aver ritirato la password a scuola (leggete la comunicazione del Dirigente per l'informazione completa).
 Le risorse tecnologiche della nostra Scuola - incrementate grazie ai numerosi riconoscimenti ottenuti dall'Amministrazione scolastica e da Fondazioni private per i nostri progetti sull'uso didattico delle nuove tecnologie - e le competenze nel frattempo acquisite dagli/dalle Insegnanti ci consentiranno entro quest'anno scolastico di estendere l'uso e la consultazione esterna del Registro anche ai tre plessi di Primaria e, a seguire, alle due scuole dell'Infanzia del Comprensivo

 
 Torniamo sull'argomento, che venne trattato nella nostra home page in occasione del corso tenutosi nel plesso di Osteria de Matthaeis il 21 settembre 2013, perché è in programma un'analoga iniziativa organizzata dal Rotary Club, senza alcun costo per i partecipanti, giovedì 20 novembre, alle ore 16,00, presso l'Auditorium comunale.
 Nella comunicazione del Dirigente scolastico troverete tutte le informazioni pratiche.
 Si tratterà, anche in questo caso, di una lezione sulle manovre di disostruzione pediatrica, che sono, in pratica, le manovre giuste da compiere per salvare un bambino che sta soffocando
 Le corrette manovre di disostruzione, che non sono quelle che istintivamente si è portati a compiere (come mettere le mani in bocca al soggetto da soccorrere), servono, appunto, a liberare la trachea ostruita da un corpo estraneo.
 Invitiamo a partecipare sia il Personale del Comprensivo che non potè utilizzare l'opportunità offerta lo scorso anno, che i genitori, allora del tutto assenti, perchè, purtroppo, questi incidenti possono capitare in qualunque momento, non solo nelle mense scolastiche e sarebbe bene che tutti avessero le informazioni corrette.  Il 20 novembre verrà rilasciato un attestato di partecipazione, che non ha però il valore di quelli che rilascia la C.R.I. al termine di corsi semi-professionali (link), aperti a tutti, al costo di € 25,00.  
 Un primo approccio conoscitivo al problema può partire dal sito (link) dedicato alle corrette manovre di disostruzione dal dottor Squicciarini, massimo esperto italiano sull'argomento.
 
Martedì 21 Ottobre 2014 10:08

 Alla circolare del Dirigente, pubblicata nell'apposito spazio del sito, si aggiunge il modello con ulteriori informazioni qui allegato, che i genitori interessati dovranno compilare e spedire, sempre digitalmente, all'indirizzo apposito: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 
Lunedì 13 Ottobre 2014 15:42

Venerdì prossimo, 17 ottobre 2014 "Radio3 - La Lingua Batte", in collaborazione con il Miur e il sostegno di Accademia della Crusca e Asli (Associazione per la Storia della Lingua Italiana), organizza la seconda Giornata proGrammatica, una maratona tra la radio e le scuole d'Italia per promuovere e valorizzare la lingua in tutti i suoi aspetti. Il tema di quest'anno è la punteggiatura.

programmatica

 

Curiosità e approfondimenti:

 
Lunedì 13 Ottobre 2014 15:11

Pace, scuola e ragazzi vanno d'accordo. 

Malala, protagonista un "vecchio" post è ora la vincitrice del premio Nobel per la pace. Due osservazioni: una giovanissima (la più giovane ad aver ricevuto il premio in ogni categoria, ha 17 anni) ha vinto il Nobel per la pace battendosi per il Diritto all'Istruzione. Insieme a lei è stato premiato l'attivista indiano Kailash Satyarthi, 60 anni, che dagli anni '90 nella lotta contro lo sfruttamento del lavoro minorile, portando avanti la tradizione del Mahatma Gandhi. Una bellissima condivisione, tra due cittadini del mondo oltre le divisioni storiche e gli scontri degli ultimi giorni.

Un articolo ricco di video e informazioni: http://www.corriere.it/esteri/14_ottobre_10/nobel-la-pace-malala-satyarthi-366d4872-505c-11e4-a586-66de2501a091.shtml

Un articolo che fa conoscere bene  Kailash Satyarthihttp://www.repubblica.it/esteri/2014/10/10/news/nobel_per_la_pace_-97768393/

Un articolo che permette di conoscere anche gli ultimi 10 premi Nobel per la pace:  http://www.lastampa.it/2014/10/10/esteri/il-nobel-per-la-pace-a-kailash-satyarthi-e-malala-yousafzay-HYoJiWSK7N7bXH39nLHU6J/pagina.html

 
Scritto da antprof    Domenica 12 Ottobre 2014 11:47

Dall'11 al 17 ottobre è la Settimana Europea del Coding, cioè della Programmazione.


perchè dobbiamo imparare a programmare? 
Saper programmare aiuta a capire il nostro mondo ultraconnesso e a comprendere quello che succede dietro o schermo. La programmazione è una competenza informatica di cui i giovani hanno bisogno per diventare cittadini creativi e protagonisti e prepararsi al mondo del lavoro del futuro.
In diversi Paesi la programmazione informatica è già materia scolastica. È obbligatoria in Bulgaria, Cipro, Repubblica ceca, Grecia, Polonia, Portogallo e Regno Unito. Facoltativa in Danimarca, Estonia, Irlanda, Italia e Lituania. 


è difficile imparare il linguaggio di programmazione?
assolutamente no... è un gioco da ragazzi, seguendo i suggerimenti di Andrea Patassini (Università Romatre)


cosa facciamo a scuola?
in attesa di partecipare all'ora del coding progettata dal MIUR per dicembre, cambiamo il banner, studiamo, ci esercitiamo, ci iscriviamo come docenti al progetto, ne parliamo con i nosri ragazzi...

vai al sito Programma il Futuro oppure scarica e gioca con Scratch o ancora cimentati con la creazione di un' APP



 
Scritto da antprof    Domenica 12 Ottobre 2014 11:12

cittascienza

Alla Città della Scienza di Napoli negli  "Smart Education &Technology days, giovedì 9 ottobre, c'eravamo anche noi del Comprensivo 1. Eravamo in ottima compagnia, insieme alla dott.ssa Stefania Farsagli della Fondazione Rosselli che ha invitato e presentato le Scuole vincitrici del Concorso Innovalascuola dello scorso anno, insieme a Fabio Ballor e Cristiana Pivetta.

Un bel modo di rivederci tutti dopo aver collaborato a lungo sulla piattaforma, raccontare la storia delle scuole nell'innovazione e soprattutto prendere accordi per continuare a lavorare insieme. La rete di scuole che è nata sul territorio delle province di Roma Frosinone e Latina infatti continua ad incontrarsi per il Progetto di Formazione Tecnologica dei docenti (Bando MIUR- USR). 

 

 
Mercoledì 08 Ottobre 2014 14:14
 La prossima settimana le Insegnanti di Lingua inglese della Scuola secondaria "Aldo Moro", come concordato nelle riunioni di Dipartimento linguistico, sottoporranno le classi parallele a prove comuni preparate NON dall'Insegnante della classe. Anche la correzione non sarà fatta dall'Insegnante di classe, ma da una delle altre due Docenti di Inglese, con votazione attribuita secondo il QCER (Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue)
 La scelta di questa iniziativa sottolinea lo sforzo di dare univocità dell'azione didattico-educativa del team.

scala-livelli

 
Scritto da antprof    Domenica 05 Ottobre 2014 11:30

La Festa di Nonni è stata istituita il 2 ottobre 2005 (prendendo come data simbolica quella religiosa degli Angeli Custodi).

nonni

 

 
Lunedì 29 Settembre 2014 08:33
 Riceviamo dall'Amministrazione comunale le seguenti informazioni: il servizio mensa avrà inizio lunedì 6 ottobre, con modalità di registrazione e di pagamento analoghe a quelle dello scorso anno. Le scuole interessate del 1° I.C. sono i due plessi di Infanzia e la Primaria di Madonna della Neve. Vedi anche la comunicazione in merito del nostro Dirigente.
 Ci è poi stato trasmesso il bando per ottenere il rimborso parziale o totale dei libri di testo della scuola media: leggilo qui.
 
Giovedì 25 Settembre 2014 16:12

Il 26 settembre è la giornata europea delle lingue, ogni occasione è buona per ricordarci che apparteniamo ad una "nazione" che supera i confini nazionali.

Per approfondire si può partire da wikipedia,  poi curiosare nella pagina ufficiale  e da qui partire per esplorare i progetti relativi al 2014 e votare il progetto più bello.

Ma ognuno di noi può fare qualcosa di personale: dedicare la giornata a comunicare in una lingua europea con l'aiuto dei nostri insegnanti.

EU_lingue

 
Scritto da Antonietta Casano    Mercoledì 17 Settembre 2014 21:23

...e siamo partiti, con tante cose vecchie e alcune novità.

Abbiamo dato ufficialmente il benvenuto alle due nuove sedi della nostra scuola: il plesso di scuola dell'infanzia "Madonna della Neve" e quello della scuola primaria "Madonna della Neve" (nostro fin dall'anno scorso come sede staccata del plesso di De Matthaeis e ora sede autonoma).

Come simbolo dell'avvio festoso dell'anno scolastico pubblichiamo una foto scattata il primo giorno dell'a.s. proprio nel plesso della Scuola primaria "Madonna della Neve". I bambini hanno espresso un desiderio/augurio per il nuovo anno scolastico, mentre liberavano nel cielo tanti palloncini colorati. I genitori presenti hanno applaudito, hanno scattato delle foto, i bambini si sono entusiasmati per questo insolito "inizio lavori"... 

2014-09-15-361

I docenti della scuola secondaria intanto, con grande pazienza, hanno abbandonato del tutto i registri cartacei. Questa scelta consentirà alla scuola di semplificare le procedure,  migliorare  la comunicazione interna ma soprattutto quella con le famiglie che presto saranno invitate ad accedere per seguire sempre più da vicino i propri ragazzi.

Buon lavoro e buon anno a tutti noi

 
Scritto da Antonietta Casano    Domenica 14 Settembre 2014 20:14
C'è una scuola grande come il mondo.
Ci insegnano maestri e professori,
avvocati, muratori,
televisori, giornali,
cartelli stradali,
il sole, i temporali, le stelle.

Ci sono lezioni facili
e lezioni difficili,
brutte, belle e così così...
Si impara a parlare, a giocare,
a dormire, a svegliarsi,
a voler bene e perfino
ad arrabbiarsi.

Ci sono esami tutti i momenti,
ma non ci sono ripetenti:
nessuno può fermarsi a dieci anni,
a quindici, a venti,
e riposare un pochino.
Di imparare non si finisce mai,
e quel che non si sa
è sempre più importante
di quel che si sa già.

Questa scuola è il mondo intero
quanto è grosso:
apri gli occhi e anche tu sarai promosso!

buon anno scolastico con le parole di Gianni Rodari

 
Martedì 16 Settembre 2014 12:11
 Raccogliamo l'invito dell'Amministrazione scolastica a diffondere i materiali su "La Buona Scuola", l'ipotesi di riforma del sistema scolastico che si avvia con una consultazione di addetti ai lavori e non.
 Nella sezione Comunicazioni potete trovare il fascicolo digitale edito dal Governo e le istruzioni per partecipare alla consultazione.
 
 La Regione Lazio ha approvato un calendario scolastico permanente, che prevede l'inizio delle lezioni il 15 settembre: quindi, d'ora in poi, ogni anno - fino all'eventuale modifica di questa delibera - le scuole laziali avvieranno le loro attività didattiche il 15 settembre.
 I margini di adattamento delle scuole si sono molto ridotti e, nel nostro caso, non c'erano i presupposti per richiedere una variazione delle date prescritte.
 Quindi, in tutti i plessi del Primo Comprensivo, la prima campanella suonerà lunedì 15 settembre, alle ore 8,05 all'Aldo Moro, alle ore 8,15 nelle Scuole Primarie di De Matthaeis e Madonna della Neve, alle 8,20 nella Primaria di Lago Maggiore e dalle ore 8,00 fino massimo alle ore 9,00 nei due plessi di Scuola Infanzia: "Vittorio Miele" e "Madonna della Neve".
 Allegata alla comunicazione del Dirigente, nell'apposita sezione del sito, potete consultare la delibera definitiva della Regione Lazio, in cui sono indicate tutte le altre date di comune interesse, come le vacanze natalizie e pasquali e la conclusione dell'anno scolastico.
 
 Il primo giorno di scuola, lunedì 15 settembre, i circa 400 tra alunni e alunne che hanno ordinato il diario personalizzato lo troveranno nel loro plesso, nuovissimo e, ovviamente, senza alcuna scritta. L'unica aggiunta al modello - che è stato fatto circolare negli scorsi mesi nelle sedi di Primaria e all'A. Moro e che è possibile rivedere nel filmato preparato dai nostri alunni  - è il ringraziamento alla Camera di Commercio di Frosinone e al Suo Presidente, Marcello Pigliacelli, che ci hanno consentito, con un generoso contributo estivo, di ... non andare in rosso! (come la copertina del diario, che è rosso Ferrari)
 Ricordiamo, infatti, che il diario è scontato di almeno il 50% rispetto al suo valore commerciale e che conterrà molte informazioni utili sulla nostra organizzazione e tutti i modulini necessari nel corso dell'anno, facendo quindi risparmiare ai genitori anche il costo del Libretto delle giustificazioni.
 E' bene precisare inoltre che, salvo il patrocinio della CCIA, non contiene alcuna pubblicità, nè palese nè occulta, come avviene in altri prodotti analoghi e questo vi consente di apprezzare ancora di più lo sforzo fatto dalla scuola, con un apprezzamento particolare, visto il "coraggio" dimostrato, per il Consiglio d'Istituto e per il D.S.G.A. (sigla che significa: "Segretaria").
 I pochi genitori che hanno prenotato e non versato la quota richiesta di € 7,00 euro sono invitati a farlo subito, altrimenti interpreteremo il mancato pagamento come rinuncia e faremo subentrare i genitori che si sono accorti in ritardo della proposta, a stampa avvenuta, e che sarà possibile accontentare, eventualmente, solo in questo modo.
 
Domenica 07 Settembre 2014 20:11

Il Comune di Frosinone informa che per l’anno scolastico 2014/2015 (come per lo scorso anno scolastico) il servizio di iscrizione e riscossione della ristorazione scolastica è informatizzato e prevede il pagamento anticipato acquistando “buoni virtualipresso esercizi convenzionati o tramite la Banca Popolare d’Ancona (Via Maria, 63) o con carta di credito. La novità è che anche il servizio di trasporto scolastico da quest’anno avverrà esclusivamente con iscrizione online ed il  versamento del canone annuo.

Si possono consultare qui le due comunicazioni inoltrate dal Comune di Frosinone

 
 Le sezioni sono state assegnate per sorteggio, con la procedura resa nota per tempo (abbinamento dei gruppi alle estrazioni del lotto del 2 agosto, link ai risultati).
 Di conseguenza, il I gruppo a settimana corta è diventato la classe 1^D, il II gruppo a settimana corta la classe 1^C e i tre gruppi a settimana lunga sono diventati rispettivamente: il III la 1^E, il IV la 1^B e il V la 1^A.
 I 5 gruppi erano stati rivisti e corretti (link), soprattutto a causa della scelta del tempo scuola, che era stata male interpretata in numerosi casi.
 Tutti gli spostamenti sono stati richiesti dai genitori e quelli che abbiamo operato d'ufficio, per mantenere l'omogeneità possibile tra i gruppi, li abbiamo comunicati, SEMPRE PRIMA DEL SORTEGGIO, alle famiglie coinvolte.
 Il sorteggio serve a dare un segnale concreto di attenzione a ciascuno/a alunno/a, anche se poi la vita di classe è speciale, imprevedibile e le classi non saranno mai "uguali", ma questo segnale che vi diamo al momento dell'ingresso nella nostra scuola è molto significativo e dovrete saperlo valorizzare insieme ai/alle Docenti che sono stati/e assegnati/e, anche Loro di fatto dal sorteggio, alle varie classi.
 Potete quindi rileggere la circolare del Preside (link) con le istruzioni sulla procedura e l'assegnazione dei/delle Docenti alle classi (link), anch'essa un'operazione di "trasparenza" da apprezzare adeguatamente da parte delle famiglie, nonché un segnale di grande disponibilità e professionalità da parte dei/delle nostri/e Insegnanti.
 Vi ricordiamo che i libri di testo sono  uguali in tutte e cinque le sezioni (e da tempo pubblicati su questo sito, tra i "servizi", completi di codice e di ogni indicazione utile ai librai), come praticamente gli stessi saranno progetti e attività, nonostante la diversa organizzazione settimanale delle lezioni.
 Nell'Infanzia e nella Primaria si procederà ad analogo sorteggio con procedure semplificate, i primi giorni di Settembre, dandone comunicazione per tempo alle famiglie.
 
Scritto da antprof    Sabato 05 Luglio 2014 11:50

 

innovalascuola

Solo una contraddizione apparente, il 2 luglio alla Cerimonia di premiazione del progetto Scuola+ (15 progetti di didattica integrata) presso la Sala Capitolare del Senato della Repubblica; contraddizione apparente tra la ricchezza degli interventi didattici, la confusione creativa, il chiacchiericcio digitale che ha animato per mesi la piattaforma di lavoro e la composta e attenta partecipazione dei circa 300 fra studenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado del Lazio, nei loro vestiti eleganti, con la pazienza di chi è piccolo ma affronta con serietà la noia dei discorsi ufficiali e delle riflessioni teoriche. La scuola è così: seria, vitale, creativa, aperta, paziente nonostante tutte le difficoltà, nonostante i tagli, le imperfezioni dell’organizzazione, dei docenti (umani, sempre troppo umani e fallaci).

Si è discusso di didattica innovativa e di nuove tecnologie con il Presidente RAI Annamaria Tarantola, il vice Presidente della 7ª Commissione Istruzione pubblica e Beni culturali del Senato Fabrizio Bocchino, Marco Scancarello del MIUR, Emmanuele F.M. Emmanuele Presidente Fondazione Roma e Riccardo Viale Presidente Fondazione Rosselli. (leggi qui la comunicazione dei vincitori;  il comunicato stampa)

Noi c’eravamo. Il progetto Verba_volant_i, che ci ha impegnato nel corso dell’anno è risultato tra le cinque migliori esperienze della Scuola Secondaria di 1°, il sistema particolare di voto degli utenti (che potevano votare ovviamente per i loro progetti ma dovevano obbligatoriamente sceglierne altri 3) ha selezionato i progetti più significativi ed è interessante sottolineare che tra questi ci sono anche le tre migliori esperienze secondo il giudizio della giuria tecnica. E noi c’eravamo.

Il progetto racconta in modo concreto qual è la modalità operativa che il Comprensivo1 intende perseguire per quanto riguarda l’innovazione tecnologica: rendere la tecnologia invisibile.

In questi ultimi anni si è troppo spesso assistito ad una contrapposizione esasperata tra “favorevoli e contrari”, tra “tradizione e innovazione”. L’introduzione delle tecnologie nella scuola ha sicuramente avuto il ruolo positivo di obbligare tutti a ridiscutere di didattica, a riflettere sui modi e processi di apprendimento.  Eppure bisogna pian piano smantellare questo guscio di eccezionalità che avvolge gli ICT; la soluzione è vivere in classe la stessa “virtualità” aumentata che esiste nella realtà e sperimentare situazioni diverse di apprendimento. Quando non si discuterà più di “innovazione tecnologica” come non si discute più di “innovazione quadernesca” o simili, vorrà dire che il salto è stato fatto. L’innovazione (anche se questo sostantivo può essere riduttivo e fuorviante) metodologica usa ciò che è più comodo, utile per raggiungere l’obiettivo del life long learning education. Questo è il senso del progetto del Comprensivo1. 

La ricchezza delle osservazioni libere fatte con la spontaneità dai ragazzi sulla piattaforma testimoniano il desiderio di comunicare, di proporsi, di sperimentare e di apprendere al di là del voto, della competizione, dell’individualismo. 

sinnovalascuolaprogetto

Nel progetto proposto, non c’è null’altro che “lezioni normali” nelle varie discipline con la creazione o l’uso di materiali “multimediali” necessari (Mappe concettuali, Esercizi interattivi, Scritture audio/video, podcast, uso di blog, Google apps for education, L.O., e-book). Cioè fare scuola. I premi in denaro, così preziosi in questi tempi, serviranno per colmare il digital devide (vero nemico n.1) e per avere la libertà di sperimentare nuovi dispositivi e servizi. Grazie alla Fondazione Roma e Fondazione Rosselli; a tutti i docenti e ragazzi che hanno partecipato, grazie alla bella rete di docenti che si è creata e a Roma è stato un vero piacere stringersi la mano.Grazie

 
Martedì 01 Luglio 2014 09:30
Anche quest'anno, durante l'estate, il Comprensivo1 non vi abbandona e vi propone un gioco: il SELFIEBOOK

Partecipanti  Possono partecipare tutti:  alunni (bambini della scuola Infanzia aiutati da genitori/fratelli..., bambini della primaria, ragazzi della secondaria, ex alunni), prof, genitori, amici e followers del sito.

Regole  
  • Scatta un selfie (cioè una foto da solo, ma puoi anche fartela scattare, va bene lo stesso) con il libro che stai/hai letto cercando di comunicare con il volto o il corpo l'emozione che ti ha suscitato (anche emozioni negative vanno bene).
  • Copiaincolla o scrivi una breve presentazione oggettiva del testo, autore, casa editrice....
  • Completa con un breve testo che spieghi l'emozione
  • Spedisci a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Alla fine dell'estate sarà pubblicato un e-book

Se cerchi ispirazione sui libri da leggere puoi usare i vecchi post del nostro sito:
Se vuoi leggere il primo Selfiebook, leggi qui
 
Pagina 1 di 8